Settecamini Quartiere di Roma

Settecamini – History – Conosci il tuo Quartiere ?
Clicca e Vai alla sezione storica di Settecamini

Settecamini

Settecamini è un quartiere vero, non è brutto, fatto male , non è come lo dipingono non è tutto nero…..

…..È un quartiere sincero che si ce vivi lo capisci e si ce provi a migliorallo ce riesci……

Tanti dicono che è na borgata ……. forse perché ce sta chi lo vive alla giornata. …….trovi invece tanta brava gente che ce se ‘mpegna frequentemente.

Si è vero sembra un po dormitorio, ce stanno pure li comitati antirumore. ..che cercano de bloccatte a tutte l’ore…..

Ma ce sta pure tanta brava gente, coinvolta che partecipa ogni volta e non se tira indietro co niente, perché per Settecamni non è indifferente. …..

Insomma Settecamini non è un quartiere de qualità, per carità, ma quello che è sicuro è che ce vive pure chi se da da fa ……

Adesso tocca a noi giovani pensacce, tutti uniti senza fa fregnacce. ….. ognuno fa il suo, la sua piccola parte, perché Settecamini è Roma e noi non stamo in disparte…….

Ce so Chiese antiche, parchi e archeologia, io difendo Settecamini perché è casa mia !!!!!

Io so de Settecamini come voi….. non ve chiedo tanto ma lottate insieme a noi….

Settecamini è casa nostra adesso tutti insieme montamo su sta giostra. ….

Simone Tozzi

 

 

Settecamini è la sesta zona di Roma nell’Agro Romano, indicata con Z. VI.

Il toponimo indica anche una frazione di Roma Capitale e la zona urbanistica 5l del Municipio Roma IV (ex Municipio Roma V). Popolazione della zona urbanistica: 11 402[2] abitanti.

Territorio

Si trova nell’area est del comune, a ridosso ed esternamente al Grande Raccordo Anulare, sul lato est della via Nomentana e a ridosso del confine con il comune di Guidonia Montecelio.

La zona confina:

Storia

Nasce come borgata rurale ai primi del novecento su territori di proprietà del duca Leopoldo Torlonia.
Furono edificate dallo stato alcune case con terreno agricolo annesso e furono assegnate ai combattenti reduci della prima guerra mondiale.

In epoca medievale la località veniva chiamata “Campo dei Sette Fratelli” o “Forno dei Septe Fratri” in relazione alla leggenda di Santa Sinforosa e dei suoi sette figli fatti uccidere dall’imperatore Adriano[7] (Crescente, Eugenio, Giuliano, Giustino, Nemesio, Primitivo e Statteo).
Successivamente venne chiamata Forno o Osteria del Forno in riferimento al casale posto a sud della Tiburtina, che oggi viene indicato come Casale di Settecamini[7].

Il toponimo attuale inizia a essere usato solo a partire dalla seconda metà dell’800 e il dizionario toponomastico lo indica derivante «Da sette camini su di un caseggiato chiamato “il Fornaccio”».

Architetture civili

Architetture religiose

La chiesetta settecentesca Settecamini

Basilica edificata sopra le catacombe di sant’Alessandro nel territorio della omonima chiesa parrocchiale.
Chiesa in stile tardo barocco, interno semplice a navata unica[12].
Parrocchia eretta il 1º gennaio 1926 con il decreto del cardinale vicario Basilio PompiljCum Summus Pontifex“.
Parrocchia eretta il 21 marzo 1982 con il decreto del cardinale vicario Ugo Poletti “La situazione religiosa”.
Parrocchia eretta il 20 ottobre 1989 dal cardinale vicario Ugo Poletti.

Siti archeologici

Villa definitivamente distrutta nel 1991 a seguito di urbanizzazione, si trovava a circa 400 m a nord della torre di Sant’Eusebio.
Area adibita a parco giochi.
A Settecamini
  • Villa romana di Monte dello Spavento-Necropoli-Santuario. La zona è di età arcaica medio-repubblicana. Il santuario è stato individuato dalle strutture e dal materiale rinvenuto. La necropoli è posta a nord-ovest del santuario. Dei piccoli edifici rettangolari sono siti nella zona.[22]
  • Colombario, scoperto tra via Colsereno e via Tiburtina antica. Il colombario è in tufo.[23]
  • Inoltre nel quartiere vi sono i seguenti edifici:
    • presso il civico 98 di via Casal Bianco, presso via Tiburtina antica, in proprietà privata, è stato rinvenuto un mausoleo utilizzato nel medioevo come torre di vedetta[24]
    • presso via Tiburtina antica sono stati trovati dei sepolcri antichi[25]
    • un’altra villa romana con resti di strutture pertinenti[26]
    • un’altra villa romana ancora adiacente a strutture termali sita presso via Tiburtina antica, questa villa è stata scoperta grazie ad insediamenti di industrie moderne[27]
    • il Casale Pisciarelli, un casale di bonifica[28]

Collegamenti esterni

Fonte: Wikipedia

Settecamini.eu

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close